Storytelling: il viaggio dell’eroe. Parte I.

Storytelling: tutti ne parlano. Ma cos’è e come può aiutarti a fare blogging? È una tecnica di comunicazione estremamente efficace, che di fatto consiste nel raccontare una storia coinvolgente, al fine di attirare l’attenzione di un pubblico, comunicargli il messaggio della storia, e instillargli un desiderio, persuadendolo a fare qualcosa.  Lo storytelling è molto emozionale.

Un modello narrativo di storytelling stra-usato sia nei libri che nei film, ma oggi persino nella pubblicità e più in generale nel digital marketing, è quello del viaggio dell’eroe. Questo schema narrativo è stato sviluppato da Christopher Vogler e consiste nel raccontare il percorso del protagonista dalla quiete del mondo ordinario alla piena consapevolezza, passando per prove, fallimenti, aiuti speciali e vittoria.

Cosa disse Christopher Vogler a proposito di questo viaggio? Vogler è uno sceneggiatore americano che in un libro intitolato proprio “Il viaggio dell’eroe” scandisce e spiega, facendo riferimenti a scene di film hollywoodiani, tutte le tappe di questo percorso che porterà il protagonista ad una crescita personale. La cosa più speciale di questo viaggio però, è che ti tiene incollato allo schermo, o al libro, finché non sai come va a finire. Perché e come può aiutarci, questo, nel blogging? 

Costruire una storia con le stesse tappe del viaggio dell’eroe ci aiuterà a rendere tutto più avvincente e a coinvolgere chi legge. Non è necessario scrivere un romanzo: lo storytellling e il “viaggio” si usano persino in comunicazioni brevissime come le pubblicità, solo con modalità diverse (nella pubblicità l’eroe è chi ascolta, chi ti offre il servizio è il tuo mentore o il tuo aiuto magico).

Com’è strutturato questo viaggio? Tappa più, tappa meno, possiamo riassumerlo in 9 step:

  1. Il mondo ordinario. L’eroe vive la sua vita tranquilla in una condizione in cui sembra che nulla di interessante possa accadere. Spesso è orfano (pensate a Harry Potter con gli odiosi zii, oppure a Luke Skywalker che vive sul pianeta Tatooin con ciò che resta dei suoi parenti). In questa fase, immancabile praticamente in ogni film, è rappresentata la normalità dell’eroe, e si percepisce come gli manchi qualcosa per essere davvero felice. L’ambiente è per lo più rassicurante, se non ordinario (come la contea del Signore degli Anelli).
  2. La chiamata all’avventura. Immerso nel suo mondo ordinario, che comincia a stargli stretto, l’eroe riceve una chiamata. Può verificarsi un evento scatenante, drammatico, dal quale scaturisce la necessità di cambiare qualcosa. Oppure riceve il messaggio di un personaggio, ad esempio il suo futuro mentore (Obi Wan con Luke), che lo illumina sulle sue origini, sulle sue capacità nascoste, o su una missione che solo lui, l’eroe che ancora non sa di esserlo, può compiere.
  3. Il rifiuto del richiamo. Sembra che ogni eroe che si rispetti debba rifiutare il richiamo all’avventura. Magari non vuole lasciare la famiglia che ha bisogno di lui, oppure non si sente all’altezza (gli eroi sono sempre modesti). Oppure non conosce le sue vere origini (Harry Potter non sapendo di essere figlio di maghi, inizialmente non crede di poter andare ad Hogwarts). Nonostante l’iniziale riluttanza, l’eroe è in qualche modo costretto ad accettare la chiamata, per evitare conseguenze disastrose per sé o per i suoi cari, oppure per onorare un debito, anche simbolico, come Rocky che accetta di combattere contro Ivan Drago per vendicare la morte dell’amico Apollo Creed.

Ti è piaciuto? Nel prossimo post si continua con le altre tappe del viaggio.


			

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.